11 settembre 2014

Scarica l'alfabeto da colorare: le vocali

Insegnare ai bambini a leggere e scrivere: è giusto farlo prima delle elementari? Non sarebbe meglio lasciar fare alle maestre, preparate per questo compito, invece che improvvisarci noi genitori senza molte competenze in merito?  
Avevo sempre pensato che non aveva senso sforzarsi di insegnare a leggere e scrivere ai bambini prima del tempo, forse per la paura di non essere in grado o di fare più danni che altro.
Poi è arrivata Gemma. Sono apparse le sue curiosità, le sue domande e la sua voglia irrefrenabile di imparare a decifrare quel codice che sembra reggere la vita degli adulti: l'alfabeto.



È arrivata Gemma chiedendomi "mamma cosa c'è scritto qui?" una cinquantina di volta al giorno: cartelli stradali, etichette al supermercato, giornali e ovviamente tutti i suoi (e i miei...) amati libri. Ci siamo persino inventate una favola per memorizzare le vocali.



Improvvisamente sono apparse dal nulla le prime firme in fondo ai disegni, un enorme GEMMA a caratteri cubitali serpeggiava tra Cappuccetto Rosso e il lupo, si insinuava tra le nuvole di un paesaggio o tra i capelli di tutti i suoi ritratti.
E poi mamma, papà, Irene, nonna, nonno...tutta la famiglia veniva ritratta e ordinata, catalogata, senza che apparentemente nessuno le avesse insegnato a scrivere.
Un'onda di entusiasmo e curiosità a cui non ho saputo, e voluto, oppormi, e senza neanche sapere come sta imparando a leggere e scrivere.


Ho sbagliato? Francamente non credo, sono convinta che insegnare voglia dire soprattutto saper ascoltare e osservare le necessità e gli interessi del singolo bambino, e chi meglio di una mamma può farlo?
Ovviamente senza accanimento o inutili pressioni ma sempre giocando e stuzzicando la sua naturale curiosità abbiamo aperto una porticina nel mondo della lettura e della scrittura, che ovviamente la maestra approfondirà poi con i suoi metodi e le sue conoscenze.
Se anche voi volete stuzzicare nei vostri bimbi in età prescolare la curiosità per la lettura e la scrittura potete scaricare le vocali da colorare che ho fatto per Gemma.
E le consonanti? Appuntamento al prossimo post!

2 commenti:

  1. non penso che ci sia niente di male a assecondare le curiosità e la voglia di imparare dei bambini. finchè la richiesta parte da loro va benissimo, credo che le critiche siano nei confronti di chi lo impone, per esempio anticipando l'anno di inizio della scuola senza un reale interesse del bambino, o si aspetta che il proprio figlio debba imparare chissà quali cose prima degli altri. in realtà quello che sto vedendo (mio figlio grande sta iniziando in questi giorni la prima) è che imparare a leggere e scrivere è una cosa quasi naturale, basta una guida minima e si fa. sono ben altre le cose su cui la scuola lavora davvero, come lo stare insieme, il rispetto delle regole, lo sviluppo del senso critico, il rispetto degli altri, il senso civico, l'amore per il sapere e così via. tutte cose che necessitano di persone preparate nei metodi, più che nei contenuti, di un sistema sociale organizzato e l'interazione con un numero ampio di persone e di figure diverse. tutte cose che un genitore da solo non può offrire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te, ma a volte è cosí difficile trovare quella sana via di mezzo! Qui in Catalogna ad esempio la scuola elementare comincia a tre anni e, adattandolo alla loro età e ai loro interessi, si comincia a 4 anni a fare attività di prelettura e prescrittura.
      All'inizio mi sembrava presto ma poi vedendo l'entusiasmo delle bimbe mi sono ricreduta!! ;)

      Elimina

Lascia un commento, mi farai felice!!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi un mezzo di inrmazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti in questo blog sono principalmente di proprietà dell'autore del blog e sono coperte da copyright. Non è consentita nessuna copia o riproduzione senza l'esplicito consenso dell'autore.

Nel caso in cui la pubblicazione di materiali e/o immagini raccolte dal web dovesse ledere il diritto d'autore si prega di comunicarlo all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.