27 settembre 2012

Tutorial per fare il cuscino da allattamento

Nella mia vita parallela nel Niu de la Lluna, tagliando e cucendo instancabilmente (ehmm…quasi!!) cuscini per la gravidanza e l’allattamento in pula di farro, sto sperimentando modelli e forme nuove per andare incontro a diverse necessità.

Avendo trovato questo modello particolarmente comodo e versatile (io lo sto usando per dormire e me lo sono persino portato in vacanza!!) ho deciso di pubblicarne il tutorial…ad uso e consumo di tutte le future mamme che si vogliono cimentare!!

Questo cuscino da allattamento in pula di farro ha la caratteristica che, a seconda delle esigenze, può essere fatto più grande o più piccolo semplicemente annodando due fiocchetti posizionati alle estremità.


Quando lo si usa come cuscino da gravidanza, ad esempio per mantenere una posizione corretta durante la notte, io mi trovo meglio con un cuscino non tanto ingombrante ma ben pieno per sorreggere il peso della pancia e delle gambe. In questo caso facendo scorrere la pula di farro per liberare un’estremità e lego ben stretto il nastrino, ripetendo poi l’operazione dall’altra parte.



Quando invece lo si usa per allattare semplicemente slegando i due nastri si avrà un cuscino più lungo per avvolgerlo bene intorno alla vita e meno pieno in modo che si possa adattare meglio al corpo e ai movimenti del bebè. Scegli una stoffa di 100% cotone e abbastanza leggera.

Le tele Ikea vanno bene ma solo quelle leggere, quelle grosse potrebbero dar fastidio al bebè.
La pula di farro deve essere depolverata, ovvero ripulita dalle impurità e dalla polvere, visto che starà a contatto col bebè durante tutto il periodo dell’allattamento, e preferibilmente biologica.



1- Taglia un rettangolo di stoffa di 110 X 60 cm circa e due cerchi col diametro di 18 cm (io per regolarmi di solito uso un piatto piccolo) più il margine di un centimetro per le cuciture.

2- Per fare il “binario” dove s’inseriscono e scorrono i nastrini io uso o pezzi di fettuccia di cotone o ritagli di stoffa abbastanza lunghi. Cucire le due fettucce a circa 15 cm dai bordi lasciando lo spazio per far scorrere il nastrino.

3- Inserisci i nastri nei binari aiutandoti con una spilla da balia.

4- Tenendo la stoffa al rovescio cuci lungo la parte lunga in modo da ottenere un tubo. In corrispondenza delle uscite dei due nastrini lasciare una piccola apertura per permettergli di uscire dal cuscino e scorrere. Per essere sicura che non esca parte della pula di farro applico dietro due pezzetti di stoffa o stoffa termoadesiva. Lascia liberi anche 10 cm circa per poter poi portare il lavoro al dritto.

5- Sempre con il lavoro al rovescio cuci i due cerchi alle estremità.

6- Porta il lavoro al dritto e riempi con pula di farro

7- Chiudi l’apertura e regola i nastri per ottenere la lunghezza desiderata

8- Goditi il tuo cuscino (o regalalo a un’amica…è un regalo perfetto per una futura mamma!)

13 commenti:

  1. che bello: grazie per questa condivisione! sono capitata sul tuo blog per caso ma ora ti seguirò! grazie ancora: lo farò subito per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia...benvenuta!!!!
      Spero che il tutorial sia chiaro ma se hai bisogno di qualche dritta scrivimi, mi raccomando!!!
      A presto!! ;-)

      Elimina
  2. è molto bello e ingegnoso con i laccetti che regolano la lunghezza!ma...domanda: qunta pula metti tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao...scusa il ritardo nella risposta ma non l'avevo pesato. Nel mio ho messo più di 3 kg di pula perchè mi piace bello pieno, ma normalmente ne metto un pò meno, sui 2,5 kg.

      Elimina
    2. ok, grazie dell'informazione!

      Elimina
  3. Complimenti è davvero carino e i laccetti molto utili :-)

    RispondiElimina
  4. CIAO!
    detto, fatto: appena l'ho visto l'ho riprodotto ma con qualche modifica. m'è risultato un po' vuoto, spero nel secondo tentativo!
    ti lascio l'URL del mio "pasticcio":

    http://faccioquasituttoio.blogspot.it/2013/01/quasi-un-tutorial-cuscino-per.html

    così, se ti va, mi saprai dire!

    buona domenica

    RispondiElimina
  5. Ciao sto procurando i materiali per realizzarlo. Ho solo un dubbio sulla pula. Posso fidarmi e comprarla in internet? In realtà non ho garanzie che sia veramente bio e depolverata. Tu da chi la acquisti? Grazie laura mamma di settembre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura!
      Io la pula la compro direttamente dal produttore e la pulisco io, ma ne vende solo grosse quantità. A parte questo io vivo in Spagna...per te non sarebbe molto comodo immagino ;-))
      In ogni caso non avrei problemi a comprarla su internet su uno dei siti specializzati, tra l'altro la pula di farro è di per se molto pulita e igienica anche senza essere depolverata.
      Se posso esserti utile scrivimi pure!!! ;-))
      Ciao

      Elimina
  6. Ciao bellissimo questo post avrei bisogno di chiederti come fai a pulire la pulsa perché io l'ho trovata da un produttore di farro ma me la consegna non pulita.
    In anticipo ti ringrazio molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      la pula in realtà è un materiale "pulito", non ha bisogno di grandi trattamenti a meno che tu non la voglia commercializzare e garantirne quindi la sterilità. Io quando la uso per me o per le mie bimbe non faccio altro che setacciarla per eliminare la polvere ed eventuali impurità. Spero di esserti stata utile ;)

      Elimina
    2. Grazie infinite per la tua gentilezza a presto ciao

      Elimina

Lascia un commento, mi farai felice!!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi un mezzo di inrmazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti in questo blog sono principalmente di proprietà dell'autore del blog e sono coperte da copyright. Non è consentita nessuna copia o riproduzione senza l'esplicito consenso dell'autore.

Nel caso in cui la pubblicazione di materiali e/o immagini raccolte dal web dovesse ledere il diritto d'autore si prega di comunicarlo all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.