30 marzo 2012

Trasformare i pastelli a cera in uno stick da borsetta

Trasformare, trasformarsi. Più che una semplice parola, una filosofia di vita.

Trasformare gli oggetti che mi circondano, renderli miei personalizzandoli e plasmandoli, dargli una seconda (o terza, quarta…) vita quando agli occhi della gente appaiono inutili.

Trasformare le difficoltà in occasioni, in possibilità.

Trasformarsi come i frammenti di cere colorate che diventano un allegro stick multicolore da borsetta, camuffato da burro cacao.


Procedimento:

Procuratevi un pentolino vecchio che non usate più e un vasetto di vetro.

Mettete a bollire nel pentolino tanta acqua quanto basta a scaldare il vasetto di vetro, ma senza che corra il rischio che possa, bollendo, traboccare all’interno del vasetto. Inserite nel vasetto di vetro i pezzetti di cera colorata di uno stesso colore e mettetelo a bagno maria nell’acqua calda finche la cera non si sarà sciolta completamente.



Posizionate lo stick del burro cacao in modo che sia tutto abbassato e inserite con attenzione la cera sciolta. Aspettate fino a quando non sia completamente raffreddata prima di ripetere l’operazione con il secondo colore.

Per un effetto “a sorpresa” dello stick colorato potete inserire al centro un pezzo di cera intero, e in questo modo il centro del vostro pastello sarà di un colore diverso.

Per vedere i bambini fare “ohhhhh” (esatto, come nella canzone!!) preparatelo di nascosto e dateglielo come se fosse un regalino speciale per loro!!! Anche perché il procedimento, tra acqua bollente e cera sciolta, non è dei più adatti per la loro sicurezza! ;-)

Tenetelo sempre a portata di mano: alla fermata dell’autobus, in sala d’aspetto…trasformerà ogni faccina annoiata in un bimbo assorto nella sua opera d’arte portatile!

14 commenti:

  1. Tu sei un genio ^_^
    Di pastelli a cera ne ho già sciolti, ma mai mi era venuto in mente di farne degli stick!

    RispondiElimina
  2. ma è stupendo!! un riciclo perfetto...bravissima :)

    RispondiElimina
  3. Una novità assoluta, complimenti!

    RispondiElimina
  4. Grazie...a Gemma è piaciuto un sacco e questa è la più grande ssoddisfazione ;-)))

    RispondiElimina
  5. geniale! Lo farò, devo solo trovare i contenitori

    RispondiElimina
  6. Idea eccezionale ! Grazie! Me la segno !!!

    RispondiElimina
  7. Bello bello! che idea genilale!!

    RispondiElimina
  8. quante belle cose imparo leggendoti, questa me la segno per quando Gabri rovinerà le sue!

    passa da me, c'è una cosina tutta per te!

    RispondiElimina
  9. Ciao! Ti ho vista sul blog di Chiara Consiglia e ho pensato di venire ad invitarti al mio Linky Party settimanale. Il tema? La Primavera e i suoi colori. Ti aspetto! Topogina

    http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/04/linky-party-by-topogina-2-la-primavera.html

    RispondiElimina
  10. geniale!!!!
    avevo riciclato ancora i pastelli a cera rotti (qui: http://handmadecreativity.blogspot.it/2011/03/riciclare-i-colori-cera-rotti.html) ma questa idea è davvero forte... secondo te si può fare anche con gli stick di colla finiti?
    ciao, taced

    RispondiElimina

Lascia un commento, mi farai felice!!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi un mezzo di inrmazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti in questo blog sono principalmente di proprietà dell'autore del blog e sono coperte da copyright. Non è consentita nessuna copia o riproduzione senza l'esplicito consenso dell'autore.

Nel caso in cui la pubblicazione di materiali e/o immagini raccolte dal web dovesse ledere il diritto d'autore si prega di comunicarlo all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.