7 giugno 2011

Movimenti illustrati per il massaggio infantile

Non ci cedevo che ce l’avrei fatta, e invece sono riuscita a trovare il tempo di scrivere i vari passaggi dei nostri massaggini serali, e a fare anche qualche illustrazione!
Avevo già parlato qui dell’importanza del massaggio infantile, e visto che è un tema che m’interessa particolarmente mi sono rimboccata le maniche per condividerlo con voi!!
Allora, per prima cosa creo un ambiente rilassato, a volte metto un cd con rumori della natura e, d’inverno, riscaldo l’ambiente perché non si raffreddi. Prima di cominciare cerco anche di liberarmi da pensieri negativi e dallo stress della giornata, se vedo che non ci riesco preferisco rimandare a un altro giorno perché gli trasmetterei cattive sensazioni.
Mi ungo le mani con olio di mandorle e cominciamo:
- Gambe e piedi

Svuotamento indú, aiuta la circolazione. Si prende una gamba subito sotto il sederino stringendola (non troppo!) con le due mani e scorrendo fino alla caviglia.


Torsione. Le due mani afferrano la gambina e girano una in senso orario e una in senso antiorario partendo da sotto il sedere e scivolando fino alla caviglia.


Salsicciotti. Si fanno “salsicciotti” con tutta la gambina, tenendola tra le due mani aperte e facendole scorrere una avanti e una indietro alternativamente.

Svuotamento svedese. Uguale allo svuotamento indú ma al contrario, dalla caviglia fino alla coscia.
Pianta del piede. Camminare con i pollici sulla pianta del piede effettuando una leggera pressione dal calcagno fino alle dita.

Caviglia. Disegnare circoletti con le dita intorno alla caviglia.

Dita. Stringere un ditino alla volta e applicare una leggera trosione. Partendo da ogni dito muovere la mano passando davanti ai suoi occhi come se stessi tirando un filo. Utile soprattutto con i più piccini.

- Braccia

Per le braccia valgono gli stessi movimenti fatti per le gambe: svuotamento indú, torsione, salsicciotti e svuotamento svedese.

L'ascella si accarezza sollevando un braccino alla volta e sfiorandolo partendo dal polso.

Il dorso della mano si massaggia con una leggera carezza dal polso fino alle dita.



- Torace

Il libro. Con le mani appoggiate sul petto fare il movimento come per aprire le pagine di un libro, dall’interno verso l’esterno.

Il cuore. Per favorire il ritmo cardiaco. Si parte con le mani giunte al centro del petto aprendole per disegnare un cuore che va fino alle spalle e si ricongiunge nello sterno.

La farfalla. Si parte con le due mani ferme appoggiate sulla parte bassa delle costole. Una si muove scivolando verso la spalla opposta e, mentre ricomincia a scendere, l’altra sale verso l’altra spalla.

Pancia

Mulino. Con le mani piatte ruotare una dopo l’altra come la ruota di un mulino, allevia le coliche. Si può fare anche tenendo le gambe piegate con una mano e facendo il mulino con una sola mano.

Ombelico. Con i pollici piani al lato dell’ombelico farli scivolare verso l’esterno esercitando una leggera pressione.

Sole e luna. Con le due mani simultaneamente, la mano sinistra traccia un cerchio in senso orario, senza sollevarsi dalla pancina. La mano destra intanto gira in senso antiorario disegnando un semicerchio.

I Love U. Serve a svuotare a fondo i vari tratti intestinali:

"I” tracciare una I alla sinistra dell’ombelico, con una leggera pressione.
"Love” tracciare una L invertita da sinistra sopra l’ombelico fino a destra in basso.

"U” tracciare una U invertita intorno all’ombelico.

Camminare. Con i polpastrelli di entrambe le mani camminare sulla pancina dall’alto verso il basso, aiuta a eliminare i gas.

Per gas, coliche e stitichezza ripetere tutta la sequenza 3 o 4 volte al giorno (si può approfittare il cambio del pannolino).

Viso

Libro. Con i pollici appoggiati al centro della fronte farli scivolare verso i lati, come se aprissimo le pagine di un libro. Attenzione a non perdere il contatto visuale.
Sopracciglia. Pettinarle dal centro verso i lati.

Naso. Accarezzare i lati del naso scivolando verso le guance e contornando gli zigomi.

Sorriso. Disegnare con i pollici un sorriso prima sul labbro superiore e poi sotto al labbro inferiore.

Schiena

Va e vieni. Posizionare entrambe le mani giunte trasversali sulla schiena e muoverle avanti e indietro percorrendo tutta la schiena, dal collo al sederino.

Svuotamento. Mentre una mano si appoggia sul sederino l’altra accarezza tutta la schiena, dal collo al sederino.

Spalle. Impastare le spalle con entrambe le mani, utile quando comincia a gattonare.

Spero che vi sia utile...

Un abbraccio!!!!

3 commenti:

  1. Davvero utile e grazie per aver messo anche i disegni!

    RispondiElimina
  2. oooh bravissima!!!! è davvero utilissimo questo post, grazie!

    RispondiElimina

Lascia un commento, mi farai felice!!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non è da considerarsi un mezzo di inrmazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti in questo blog sono principalmente di proprietà dell'autore del blog e sono coperte da copyright. Non è consentita nessuna copia o riproduzione senza l'esplicito consenso dell'autore.

Nel caso in cui la pubblicazione di materiali e/o immagini raccolte dal web dovesse ledere il diritto d'autore si prega di comunicarlo all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.